Il bosco della Ficuzza e Rocca Busambra

Il Bosco della Ficuzza

Il bosco della Ficuzza  si trova all’interno  della Riserva Naturale Bosco della Ficuzza, Rocca Busambra , Bosco del Cappelliere e Gorgo del Drago. In Sicilia Occidentale, costituisce l’area boschiva più ampia. E’ sita nel Comune di Corleone.

Il bosco si estende per oltre 4000 ettari ed’ è costituito in gran parte da ceduo di querce.  L’area conserva un microclima particolare grazie alla presenza della vicina Rocca Busambra (1613 m.s.l.m) che si innalza imponente a sud del Bosco. Alcuni sentieri permettono di visitare la riserva e raggiungere Rocca Busambra, la cui ascesa è consigliata solo ad escursionisti esperti. Tra questi sentieri, il più originale è costituito dalla vecchia ferrovia che giungeva a Ficuzza.

Il bosco della Ficuzza è una zona montuosa ricca di foreste che hanno resistito all’intervento dell’uomo per millenni. Si è conservato così intatto perché il re di Napoli Ferdinando I Borbone, lo elesse come sua riserva di caccia, e vi fece costruire nel 1803 un palazzo reale ispirato nello stile e nelle forme alla reggia di Caserta.

La Real casina di Caccia della Ficuzza


La Real Casina di Caccia della Ficuzza sorge imponente sulla grande piazza antistante, centro del piccolo borgo rurale della Ficuzza. E’ stato progettato da Giuseppe Venanzio Marvuglia, in un ambiente scenografico: si staglia infatti sulle pareti di roccia calcare di Rocca Busambra alle sue spalle. Nell’edificio vi sono camere, saloni di rappresentanza, cappella privata, cantina, oltre a stalle e magazzini “d’ordinanza”. Nella facciata, costruita in roccia arenaria locale, si staglia lo stemma dei Borbone.

Come visitarla: orari di apertura:

La Real Casina è visitabile dal

bosco-ficuzza-casina-reale-di-caccia